Dott.ssa Francesca Giglio

Psicologa clinica e psicoterapeuta cognitiva

La Dott.ssa Francesca Giglio è Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale, iscritta presso l’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna con n. 9067 sez.A.

Ha maturato esperienza presso diverse strutture pubbliche (es. Centro di Salute Mentale dell’A.S.L. dell’Aquila;  SSD di Ginecologia Oncologica e SSD di Malattie del Metabolismo e Dietetica Clinica del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna; Servizio di Aiuto Psicologico (SAP) del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna) occupandosi prevalentemente di valutazioni psicodiagnostiche e consulenze e interventi individuali e di gruppo a persone presentanti problematiche psicologiche e quadri psicopatologici di vario tipo, a pazienti oncologiche e loro familiari, a pazienti con obesità e Binge Eating Disorder.

Ha all’attivo una collaborazione con l’INPS di Ferrara, per ciò che concerne le valutazioni di handicap (L.104/92) e di disabilità con collocamento mirato (L.68/99), e con il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna, per il supporto psicologico e interventi di gruppo a pazienti, familiari e operatori sociali dell’SSD di Oncologia Medica (Zamagni) del Sant’Orsola-Malpighi di Bologna.

Nel corso degli anni ha acquisito competenze per la conduzione di interventi utili al miglioramento del benessere personale e alla gestione dello stress attraverso Tecniche di rilassamento (Training Autogeno, Rilassamento muscolare progressivo di Jacobson) o di Mindfulness e ha appreso l’applicazione di quest’ultima in svariati ambiti (es. disturbi d’ansia e dell’umore, oncologia, alimentazione, sonno, età evolutiva). Ha cominciato inoltre a approfondire ulteriori modelli di intervento, quali DBT (Dialectical Behaviour Therapy) o TMI (Terapia Metacognitiva Interpersonale), e ha conseguito il primo livello di formazione in EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing).

Attualmente la Dott.ssa Giglio svolge il proprio lavoro in qualità di libero professionista collaborando con enti pubblici e privati e nella pratica clinica si avvale del contributo dei più recenti protocolli di trattamento evidence-based.