Dott.ssa Ursula Catenazzi

Socio Fondatore IMC e referente principale della sede di Bologna. Psicologa clinica Psicoterapeuta.

La mia passione per la psicologia nasce sui banchi di scuola quando ho iniziato ad essere affascinata dai meccanismi che muovono le persone studiando filosofia. Mi sono quindi iscritta al San Raffaele di Milano dove ho conseguito la laurea in Scienze Psicologiche e la laurea Magistrale in Psicologia Clinica.

In questi anni, sia grazie al lavoro di stesura della tesi di laurea che a quello come ricercatrice volontaria presso il reparto dei disturbi d’ansia del San Raffaele Turro, è nato il mio interesse verso gli approcci psicologici e psicoterapeutici basati sulla ricerca empirica e sulle evidenze scientifiche; principio questo che non solo mi ha guidato nella scelta del mio percorso di studi, ma che ancora oggi guida le mie scelte lavorative.

Conseguita la laurea mi sono iscritta al Master in Psicodiagnostica integrata presso Istituto Italiano Rorschach e Psicodiagnostica Integrata (IRPSI), per migliorare le mie competenze diagnostiche, e successivamente alla scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitiva Comportamentale "Studi Cognitivi" di Milano, per conseguire le abilità necessarie per iniziare a lavorare in campo clinico.

Ho iniziato la mia esperienza clinica relativamente presto avendo l’opportunità di assistere ai colloqui psichiatrici già durante il tirocinio che ho seguito per e post laurea presso gli Ambulatori Ansia e Umore del San Raffaele e da allora ho continuato ad interessarmi per alcuni anni del trattamento dei disturbi d’ansia. Iniziando a lavorare in contesto ospedaliero prima e in studio privato poi, ho progressivamente iniziato a lavorare e a conoscere con persone affette da Disturbi di Personalità e con storie di vita faticose/traumatiche alle spalle.

A seguito di ciò, accanto all’importanza di essere continuamente aggiornati, ho seguito numerosi seminari, corsi di formazione e workshop grazie ai quali ho appreso approfondito diversi modelli di cura delle conseguenze delle esperienze traumatiche e tecniche di trattamento come l’Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR), la Dialectical Behavioral Therapy (DBT) e gli interventi basati sulla mindfulness.

Avendo imparato negli anni che la forza di un buon terapeuta non risiede solamente nella sua bravura, ma anche nel fatto di avere una equipe di fiducia alla quale appoggiarsi che costituisca una rete sicura di confronto e crescita, insieme a validi colleghi con entusiasmo abbiamo dato origine al progetto “Istituto Mente e Corpo – Bologna e Milano”.